top of page

L come Letizia, Libertà e Libera professionista


Ciao ... oggi mi presento per chi non mi conoscesse ancora, e mi ripresento per chi invece mi segue da qualche tempo.


Mi chiamo Letizia, 35 vivacissimi anni, siciliana (nata e cresciuta in un piccolo paesino tra il mare e l'Etna), mamma di Paolo (bimbo che oggi ha 3 anni), innamorata della vita e dell'amore, amante della musica, dei libri e della scrittura, un'anima in costante viaggio e che ama viaggiare e oggi, innamorata del mio lavoro.


Innamorata di questa "nuova" e a tratti strana professione di Assistente Virtuale, quella che da lontano (da remoto), senza disturbare, con professionalità e umiltà, con molti sorrisi e gentilezza nel mio caso, lavora dietro le quinte e accanto a liberi professionisti e aziende prendendo in carico e occupandosi di una o più parti del loro business, permettendo di recuperare tempo prezioso da dedicare ad attività specifiche che non possono essere delegate.


In questa foto mi trovi vicino alla lettera L, la mia lettera. L'iniziale del nome potresti pensare, non solo rispondo io.


Questa lettera è l'iniziale di una parola piena di vibrazioni positive e intense, la parola LIBERTA', ovvero quella condizione in cui si ha la possibilità di poter decidere di pensare, esprimersi ed agire senza costrizioni, seguendo la propria volontà di ideare e mettere in atto un'azione, attraverso appunto una libera scelta di fini e mezzi ritenuti utili a realizzarla.


La libertà di rimettersi in gioco, di prendersi il proprio tempo, di studiarsi, di studiare, di conoscere, di capirsi di più.

La libertà di sognare, di scegliere, di appassionarsi a qualcosa: la libertà di prendersi o riprendersi i propri spazi, di correggersi, di provare qualcosa di nuovo o di tornare sui propri passi, di cominciare un nuovo percorso e imparare a Lasciar andare e a Lasciar spazio (anche la parola lasciare comincia con la L, pensa che coincidenza).


Aver giocato tutto sulla libertà è stato ed è rischioso, averlo fatto mi ha portata ad investire nuovamente su me stessa, scegliendo di lavorare come Libera (appunto) professionista, e di aver ritrovato un allineamento totale con il significato del mio nome ("gioia", "felicità", "allegria"), grata ai miei genitori e al sogno di mamma per avermelo donato. Ne è decisamente valsa la pena!


Adesso tocca a te:

raccontami di almeno una cosa che tu leghi al concetto di libertà!

👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻👇🏻

Commentaires


bottom of page